Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Cliccando accetta si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Accetto
Menu
My area Contatti Cerca

Animalìe. L'orso bruno marsicano rischia l'estinzione

Con questo allarme si è svolto a Roma il convegno nazionale dedicato alla specie simbolo della natura d'Italia. Rischio ...

Con questo allarme si è svolto a Roma il convegno nazionale dedicato alla specie simbolo della natura d'Italia. Rischio significativo se non verranno risolte con successo le principali criticità che la minacciano

I più recenti studi hanno dimostrato come15242orsobrunomarsicano.jpg la popolazione dell'orso bruno marsicano sia esposta a un rischio significativo di estinzione entro i prossimi 100 anni se non verranno risolte con successo le principali criticità che la minacciano, come l'elevata mortalità per cause legate all'uomo.

Questo l'allarme con il quale si è svolto al Bioparco di Roma il convegno nazionale organizzato dal Wwf Italia per la conservazione dell'orso bruno marsicano, la varietà di orso caratteristica dell’Italia centrale e più rara rispetto ai più comuni orsi delle Alpi. "Insieme per il futuro dell'orso bruno marsicano in Appennino" non è solo il punto di arrivo di un percorso di confronto tra esperti della specie e tra comunicatori specializzati su temi naturalistici, ma anche un punto di partenza per rilanciare e rinvigorire lo sforzo comune contro l'estinzione del plantigrado più raro del mondo.

Nelle settimane scorse, infatti, il Wwf ha riunito i maggiori esperti della specie e i rappresentanti dei principali organi deputati alla gestione e conservazione dell'orso marsicano, stimolando un confronto d'idee su questa popolazione unica al mondo e riflettere su come rilanciare le azioni di conservazione previste nel Piano d'Azione per la Tutela dell'Orso marsicano, in vigore ormai da 9 anni, alla luce delle nuove conoscenze ed esperienze accumulate in questi anni.

In parallelo, dato l'importante ruolo svolto dalla comunicazione nel favorire la convivenza tra il plantigrado e le attività umane, il Wwf ha anche promosso un incontro in cui, alla luce dell'esperienza delle aree protette e dei progetti LIFE attivati negli anni passati, sono state condivise le migliori esperienze di sensibilizzazione ed evidenziate le principali lacune nella trasmissione di informazioni puntuali e corrette, come quelle già messe in campo dai diversi soggetti responsabili per individuare nuove forme, ancora più efficaci e innovative, di comunicazione e sensibilizzazione.

Al convegno che ha l'obiettivo di mettere a fuoco le nuove sfide necessarie per garantire la conservazione dell'Orso bruno marsicano nel lungo periodo hanno preso parte tutte le organizzazioni che, ad ogni livello, si occupano della conservazione della specie, dai rappresentanti dei parchi nazionali e regionali alle riserve naturali, dalle regioni ai Carabinieri forestali, dal mondo accademico agli operatori economici, dagli esperti di comunicazione alle associazioni ambientaliste; è inoltre intervenuta anche la direttrice generale della Protezione Natura del ministero dell'Ambiente, Maria Carmela Giarratano.

Powered by Sesamo 2019 - privacy policy