Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Cliccando accetta si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Accetto
Menu
My area Contatti Cerca

Nel mondo le auto elettriche sono più di 2 milioni

Lo evidenzia un recente rapporto dell'International Energy Agency (IEA). La Cina ha superato gli Stati Uniti nella diffu...

Lo evidenzia un recente rapporto dell'International Energy Agency (IEA). La Cina ha superato gli Stati Uniti nella diffusione

Sono più di 2 milioni i veicoli autoelettrica.jpgelettrici che circolano attualmente sulle strade in tutto il mondo. È quanto risulta da un recente rapporto dell'International Energy Agency (IEA), che sottolinea come, nonostante la forte crescita (+60%), al momento i veicoli elettrici (EV) costituiscano solo lo 0,2% del parco circolante mondiale e, quindi, abbiano un limitatissimo impatto sulla riduzione del gas serra che, secondo lo studio Intergovernmental Panel on Climate Change, sono generati globalmente per il 14% dai mezzi di trasporto. A livello di mercati, nel 2016 la Cina ha sorpassato gli Stati Uniti, raggiungendo una diffusione di EV dell'1,5% sul parco complessivo, mentre in Usa la quota è dell'1,13%.
 
Il boom in Norvegia - Grazie a incentivi e agevolazioni fiscali, le auto elettriche o ibride in Norvegia hanno rappresentato oltre la metà delle nuova auto vendute nel 2017. Nel dettaglio, i dati ufficiali indicano che le vendite di auto a emissioni zero - soprattutto modelli completamente elettrici più alcuni a idrogeno - hanno raggiunto un quinto del totale (20,9%). A queste si aggiungono i veicoli ibridi, pari al 31,3% di cui il 18,4% ibridi plug -in. I dati mettono il Paese scandinavo sulla buona strada per raggiungere l'obiettivo prefissato per il 2025, anno in cui tutte le nuove auto commercializzate dovranno essere a emissioni zero.
 
Ricarica ultraveloce in Europa - Al via il progetto "E-VIA FLEX-E mobility in Italy, France and Spain" per l'installazione di 14 stazioni di ricarica ultraveloce in Europa, coordinato da Enel e co-finanziato dalla Commissione Ue. L'obiettivo è quello di sperimentare una rete che permetta ai nuovi veicoli elettrici, con autonomia superiore ai 300 Km, di percorrere lunghe distanze e di contribuire allo sviluppo e alla diffusione delle e-car in Europa.
Il progetto, presentato da Enel in qualità di coordinatore, in collaborazione con le utility EDF, Enedis e Verbund, le case automobilistiche Nissan e Groupe Renault e Ibil, società spagnola specializzata nei servizi di ricarica per i veicoli elettrici, è stato selezionato dalla Commissione Ue nell'ambito della call Connecting Europe Facility Transport 2016, ottenendo un finanziamento che coprirà metà dell'investimento necessario. Il budget complessivo co-finanziato dalla Commissione è di circa 6,9 milioni di euro. 

Powered by Sesamo 2018 - privacy policy